lunedì 2 maggio 2011

Viaggio virtuale della mia gita pasquale

Le grandissime Amiche, Lorella e Dona hanno indovinato la meta della mia gita pasquale. BRAVISSIME.
Infatti la base era Menton e tra i vari giri c'è stata anche una parte della Provenza.
Dunque vi racconterò il primo giorno.
Il tempo non era dei migliori e vista l'acqua che scendeva a catinelle ci siamo rintanati in una Villa adibita a Museo che è pressoché spettacolare.
Si tratta della Villa Emphrussi-Rotshield, vi consiglio di farvi un giro nel sito e vi garantisco che vi verrà voglia di andarla a visitare.
Con molta modestia vi mostro alcune foto che abbiamo scattato...ovviamente, non essendo fotografi di prim'ordine, le foto non sono spettacolari e il tempo non ci ha aiutati.
Ma grazie alla passione di Elisa che ha solo 12 anni, vi vorrei chiedere di soffermarvi sulle foto delle collezioni di porcellane dipinte a mano (il mio primo amore creativo) e agli arredi che sono spettacolari.
Buona visita!

Questa è l'entrata principale con una ricca aiuola piena di fiori coloratissimi.

Ed ecco la vista da uno dei balconi. La signora Emphrussi ha fatto costruire questo giardino che si staglia su una lingua di terra come se la punta fosse quasi una prua di una nave, infatti sia a destra che a sinistra si ha un stupenda vista sul Mediterraneo...a destra comincia il gofo di Nizza e a sinistra il golfo di Villefranche. Un'idea niente male no?
E passiamo agli interni.
Questo è un salottino attiguo alla camera da letto.
Tutti gli arredi sono stati acquistati presso la reggia di Versailles, difatti la maggior parte di mobili, tappeti, quadri e porcellane erano appartenute a Maria Antonietta.
E che dire di una bella tavola sapientemente apparecchiata con porcellane e cristalleria?
Chissà la padrona di casa con i suoi commensali a pranzare davanti a quella magnifica vetrata con vista su mare e giardino..........vita da ricchi!
E qui comincia la rassegna di porcellane di Sevres e di Meissen, pezzi autentici appartenuti ai reali di Francia.
E in ultimo, immaginate di volteggiare in questo splendido salone da ballo, con musiche ottocentesche e vestiti lunghi di seta, chantung e taffetà.

5 commenti:

Dona ha detto...

Che meraviglia, Sara.... Stupenda questa Villa e gli interni... fantastici!
Davvero viene voglia di andare a fare un giretto da quelle parti ^___*
E.... complimenti alla o al fotografo! ^___*

Sara ha detto...

Bella vero? Comunque tranne la prima foto che ho scattato io, le altre le ha fatte tutte Elisa...ovviamente ti ringrazia per i complimenti e non vede l'ora di conoscerti...spero prestissimo.

MariCrea ha detto...

però che posto?
davvero bello...
Mari

Lorella ha detto...

J'àdore! Questi posti sono uno spettacolo e tutte le volte che li vedo sento un grande amore dentro! Quelle ceramiche poi mi fanno letteralmente impazzire.
Belle foto bravissimi!

micia ha detto...

E' tutto stupendo...
amo le ville i castelli e tutto il genere.
Anche se non partecipo ho linkato il tuo giveaway.
Ciao